AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Savona

Con collaborazione tra il Comune di Borghetto Santo Spirito nascono:

Laboratorio Specialistico e Sportello Informativo

Laboratorio Specialistico e Sportello Informativo

La collaborazione tra il Comune di Borghetto Santo Spirito e l'Associazione Italiana Dislessia, sezione di Savona, ha permesso l'attivazione a partire dall'anno scolastico 2014/2015, tutt'ora in corso, di uno sportello informativo gratuito e aperto alla cittadinanza presso la sede del Centro Ragazzi di via Trilussa.

Allo sportello, gestito dai volontari dell'Associazione, possono accedere genitori, famigliari, insegnanti e ragazzi per avere informazioni e chiarimenti in merito al percorso diagnostico, alla diagnosi, ai rapporto con la scuola, ai servizi dell’associazione italiana dislessia e alle opportunità che offre il territorio. Grazie alle numerose richieste delle famiglie e all'attivazione dell'amministrazione comunale, nel corso dell'anno scolastico 2015/2016, si è dato vita ad un progetto di più ampio respiro che ha coinvolto i docenti, i ragazzi e le famiglie frequentanti l'Istituto Comprensivo Val Varatella. Gli insegnanti hanno partecipato attivamente e con entusiasmo ad un corso di formazione teorico/pratico riguardante le tematiche legate ai disturbi specifici dell'apprendimento e hanno sperimentato alcuni degli strumenti compensativi informatici di cui possono beneficiare ragazzi con diagnosi e non.

Per i ragazzi sono stati attivati 3 laboratori pomeridiani della durata di 4 incontri ciascuno, uno per la scuola primaria e due per la scuola secondaria di primo grado; grazie alla presenza di personale specializzato e all’uso delle nuove tecnologie sono stati proposti percorsi e strategie di studio funzionali e aderenti alle diverse esigenze dei ragazzi, promuovendo un percorso di autonomia nello studio ed una maggior consapevolezza rispetto alle proprie caratteristiche di funzionamento cognitivo. Sono stati proposti,  inoltre,  nuove  modalità  di  approccio  allo studio  (lettura con la sintesi vocale, libri in formato digitale, presentazione  multi-sensoriale del  testo,  mappe  concettuali),  una  più  efficace  organizzazione  dello  studio,  una  didattica metacognitiva, permettendo l’emergere di maggiori  consapevolezze sulle proprie difficoltà, ma anche sulle proprie potenzialità.

I laboratori sono stati condotti da una psicologa e da un tutor allo scopo di dare spazio non solo agli aspetti metodologici, ma anche agli aspetti emotivi che accompagnano una diagnosi di disturbo specifico di apprendimento.

 Il progetto ha previsto infine due incontri, uno coi genitori ed uno coi docenti, durante i quali è stata data una restituzione del lavoro svolto coi ragazzi. Al termine del Laboratorio è stata rilasciata una relazione personale per ogni partecipante che illustra il percorso svolto e gli obiettivi raggiunti.

 

                                                                                Maddalena Glori

Referente Provinciale sezione AID

Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.